Mebook! Social Network!
Accedi

  • Pagine di Info
  • CONSIGLI ALLO SCRITTORE - COSA FARE QUANDO UNA RECENSIONE E' NEGATIVA? CATTIVA? INGIUSTA?

CONSIGLI ALLO SCRITTORE - COSA FARE QUANDO UNA RECENSIONE E' NEGATIVA? CATTIVA? INGIUSTA?

Mebook-Ornella-Calcagnile  
a cura di Ornella Calcagnile

ARTICOLO 9 - COSA FARE QUANDO UNA RECENSIONE E' NEGATIVA? CATTIVA? INGIUSTA?

È sempre difficile digerire una nota negativa soprattutto se ingiusta e priva di tatto, ma cerchiamo di analizzare la faccenda con calma.

Se la recensione è negativa ma costruttiva e motivata, andate avanti e imparate dai vostri errori.

Se è negativa perché il genere non piace: andate avanti e non ci pensate. Se l’opera non è piaciuta per gusti personali, inutile impuntarsi, fatevene una ragione perché non si può piacere a tutti e lamentandovi passereste per superbi.

Se la recensione è negativa e cattiva, maleducata e derisoria. Se alcuni elementi della vostra storia sono stati fraintesi o non capiti, beh non alzate un polverone pubblico, contattate in privato il/la blogger e chiaritevi.

Se proprio non riuscite a stare senza replicare pubblicamente, usate toni pacati e sempre modesti.

Mi raccomando non create polemiche che possano farvi pubblicità negativa e soprattutto prendete le critiche con i guanti.

Non iniziate crociate contro i/le blogger e non mandate i vostri sostenitori a litigare per voi, le piazzate sui social, rischiano di non farvi fare bella figura e che gli altri/le altre blogger non vi prendano più in considerazione.

Evitate sfoghi nelle pagine pubbliche, evitate di insultare o sminuire il/la blogger (soprattutto se la sua recensione non è stata offensiva). Non pretendete le cinque stelle, non prendetevela se ne mettono 3 e tenete conto che ogni lettore è diverso.

imageFrasi come: Eh, ma gli altri mi hanno dato 5 stelle!, non stanno né in cielo né in terra. Siamo diversi ed è un dato di fatto e i blogger sono diversi, le menti diverse, le esperienze diverse, il bagaglio conoscitivo di ognuno di noi è diverso è così il rapporto con ciò che ci circonda, ebbene anche con ciò che leggiamo. Volutamente ho ripetuto lo stesso aggettivo, così che risuoni nella testa come un eco e promemoria.

Ad esempio, leggendo tanti urban fantasy io sono molto più  critica rispetto a un lettore che si è avvicinato da poco al genere e trova tutto nuovo. Quel che è nuovo per il neo lettore urban, sarà magari un cliché per me.

Se non siete pronti anche ai pareri negativi oltre che ai positivi, non chiedete recensioni ma preparatevi, perché anche i lettori sono vari e non potete “tormentare” tutti coloro che non apprezzano la vostra opera.

 

Il consiglio più grande che io possa dare è: Keep calm end move on.

Vi parlo come blogger, lettrice e come neo-autrice. Il rispetto e l’educazione sono elementi fondamentali per la società e per il rapporto con il prossimo, ovunque, non solo nel web, nel mondo dei blogger e dei social. Troppo spesso approfittiamo del fatto che un monitor ci protegga e non deve essere così, dall’altra parte c’è comunque una persona. Mettetevi sempre nei panni dell’altro, anche se è più facile a dirsi che a farsi e possibilmente: mantenete la calma.

Vai agli altri articoli