Mebook! Social Network!
Accedi

  • Pagine di Info
  • CONSIGLI ALLO SCRITTORE - COSA ASPETTARSI DA UN LIT-BLOG?

CONSIGLI ALLO SCRITTORE - COSA ASPETTARSI DA UN LIT-BLOG?

 

Mebook-Ornella-Calcagnile  
a cura di Ornella Calcagnile

ARTICOLO 8 - COSA ASPETTARSI DA UN LIT-BLOG?

Come annunciato dell’articolo precedente, questo spazio sarà dedicato ai lit-blog, cioè blog che trattano di libri, alcuni sono specifici per generi letterari e attività, altri liberi da vincoli.  
Cosa aspettarsi da un lit-blog?

Presentazioni/segnalazioni, anteprime, recensioni, blog-tour, interviste e give-away.
Prima di parlarvi di tali servizi, devo far presente che:
1. Alcuni blog non accettano esordienti;
2. Alcuni blog non accettano di promuovere opere edite a pagamento
   (per la questione case editrici a pagamento, doppio binario e free, vi rimando all’articolo n6 di questa rubrica);
3. Alcuni blog non accettano autori auto-pubblicati;
4. Alcuni blog (pochi per ora) sono a pagamento;
5. Alcuni blog, per qualche motivo, non rispondono alle mail.

Definiti questi piccoli cinque punti, passiamo anche al modo migliore con il quale un autore può contattare un blogger.
Andate nella pagina contatti e leggete le regole perché se sono scritte è per un motivo.
Badate bene al materiale richiesto e non inviate email semi-vuote con magari una serie di link che il blogger deve spulciare per recuperare dati.
imageI blogger (per la maggior parte) non sono pagati e possono innervosirsi di fronte a tante richieste incomplete, perciò, mandate le informazioni indicate e, salutate, presentatevi, scrivete due righe prima di partire in quarta. Non è bello ricevere email con solo una cover e un link. Se i blogger poi non vi rispondono, presentano, e non vi dedicano il loro tempo, non stupitevi, perché voi non avete dedicato un paio di minuti del vostro a loro per spedire il necessario sollecitato.

Passiamo finalmente ai servizi che possono essere utili alla promozione.

Presentazioni/segnalazioni: i blog dedicano uno spazio alle opere presentandole, talvolta, in rubriche specifiche oppure in post con cadenza fissa o casuale. In questo tipo di articolo, solitamente, compaiono: cover, dati pubblicazione, trama e biografia autore.

Anteprime: sono come le segnalazioni ma vengono programmate prima della pubblicazione, presentando appunto in anteprima l’opera.

Attenzione, a volte presentazioni e anteprime sono considerate la stessa cosa, qualora non sia specificato, chiedete informazioni al blogger.

Recensioni: servono a creare un’opinione sull’opera, possono essere tanto positive quanto negative e alcuni blogger non hanno sempre tatto, prendetene atto (e ho fatto la rima). Per essere recensiti è richiesta opera digitale o cartacea ma, prima di inviare, assicuratevi che il blog accetti testi e, soprattutto, quali testi sia disposto a valutare. Alcuni blogger pubblicano la recensione solo sul proprio blog, altri le diffondono su store e piattaforme varie.

Nel prossimo articolo tratterò la questione: recensioni negative e come un autore dovrebbe

Blog Tour: consiste in vari articoli sull’opera riportati da diversi blog precedentemente selezionati dall’autore; un percorso a tappe che solitamente prevede un give-away finale.  Questi “percorsi” sono più o meno lunghi e coinvolgono più o meno blog, il rischio di un blog-tour lungo è che stufi, mentre i rischi di uno breve è che non porti a risultati. Nello studiare questo tipo di iniziativa occorre un po’ di tempo, attenzione e pazienza. Alcune delle tappe che potete ideare sono: presentazione tour, presentazione opera, recensione in anteprima, intervista autore, presentazione personaggi, luoghi del romanzo e give-away. Se avete fantasia potete creare tappe personalizzate, sempre tenendo conto della complessità e della disponibilità dei blogger ai quali dovrete fornire voi il materiale.

Interviste: l’intervista è un occhio di bue sull’autore. Le domande devono incuriosire il lettore e invogliarlo a leggere.

Give-away (o gift-away): è la messa in palio di copie del vostro romanzo, investite per essere letti e creare il passa parola.

Ricordate, non accettate proposte a pagamento, esistono decine e decine di blog che svolgono le attività gratuitamente. Se proprio volete pagare un servizio, accertatevi sia di qualità.

Vai agli altri articoli