Mebook! Social Network!
Log in

Intervista a Antonella Maia

Intervista a Antenella Maia In occasione del XXVII Salone Internazionale del Libro di Torino, oggi  incontriamo la scrittrice Antonella Maia.

a cura di Gianni Vittorio 
[email protected] - www.mebook.it

 

 

 

1) Ciao Antonella, vorremmo porti qualche domanda in modo da conoscere la tua opera “E Riaprirò gli occhi”.Cosa ti ha spinto a scrivere?Si tratta del tuo primo libro?
Sì, é il mio primo libro e lo considero "una creatura". Provenendo dal mondo del giornalismo ho sempre amato scrivere. Quanto all'idea, sono partita da personaggi reali che conosco, e da lì è nata la storia. Poi naturalmente li ho caratterizzati e li ho fatti vivere. Ad un certo punto i personaggi stessi sono quasi andati avanti da soli...

2) Quindi nasci come giornalista?
Sì, come redattrice in giornali e Tv. Mi occupo di comunicazione collaborando con centri di produzione nella realizzazione di prodotti tv e documentari.

3) Molto interessante, ma ora raccontaci dell' ambiente che fa da sfondo alla storia. Dove è ambientato il libro, qual è la location? So che sei di Torino...
Il libro è ambientato a Torino, con brevi riferimenti ad alcune zone della città. Ma devi sapere che il libro è diviso in due parti ben definite: anni '77-'78 e giorni attuali. Sostanzialmente è una storia d'amore molto drammatica con un finale sconcertante.

4) Ho letto personalmente uno stralcio in cui la protagonista si reca ad un colloquio di lavoro......ed ho notato subito una scrittura veloce, giornalistica appunto.
Hai ragione, lo stile di scrittura è moderno, pochi fronzoli, molti dialoghi e ti giuro che non è stato semplice mantenerlo per 350 pagine. Non voglio che la gente salti pagine per noia.

5) Certo, il ritmo è fondamentale nel raccontare una storia.Ma ora l'ultima domanda: cosa pensi del digitale e dell’e-book, considerando la crisi che sta attraversando l'editoria?
Ti dirò...all'inizio ho pensato di auto pubblicarmi e fare un e-book. Poi naturalmente l'emozione di tutti noi di avere un libro tra le mani e toccarne le pagine è forte. Quindi ho iniziato a cercare un editore. Credo che il futuro sia nell'e-book, visti anche i prezzi... ma il cartaceo esisterà per sempre.

Certo sarebbe bello, ma la vedo dura.
Grazie di aver dedicato un po' del tuo tempo a noi di Mebook.it

Grazie a te, complimenti per la vostra iniziativa.

Il profilo di Antonella Maia su Mebook! http://www.mebook.it/profile/antonellamaia